Risparmiare, 700 euro in 7 giorni. Ecco come riuscire a farlo..




(ANSA) – Nuovi e antichi rimedi per i piccoli problemi quotidiani,risparmiare una buona dose di scaltrezza verso chiunque venda un prodotto e poi tanta auto produzione, sharing economy, un pizzico di fantasia e un’anima spesso green. Li chiamano i ”risparmiatori ecologici”.

Coloro, cioè, che giorno dopo giorno riescono a risparmiare non ricorrendo ai tagli, ma ottimizzando le risorse. Roba da non credere o, quantomeno, da morire d’invidia, perché ”bando agli sprechi” va bene, ma chi ha poi voglia di privarsi di comodità e piccoli lussi?

Le buone notizie sono due: la prima è che a iniziare a risparmiare si è sempre in tempo; la seconda è che il risultato può essere sorprendente. Addirittura ”700 euro in 7 giorni”, assicura un’esperta come Lucia Cuffaro, vicepresidente del Movimento per la Decrescita Felice, anima del blog autoproduciamo.it e volto della rubrica Chi fa da se’ per Unomattina in famiglia, già autrice del best seller Fatto in casa (Arianna editrice, Gruppo editoriale Macro)

”C’è chi ci nasce e chi no. Ma per fortuna l’arte del risparmio si può facilmente acquisire”, racconta nel suo nuovo libro-guida (”Risparmia 700 euro in 7 giorni”, ed. Arianna Editrice – 10,80 euro). E non è solo una questione economica, ma anche un modo per migliorare la qualità della propria vita.

Ogni moneta risparmiata è infatti una moneta in più in tasca da destinare a ciò che ci piace. Anche solo per guadagnare tempo libero, finora consacrato a un secondo lavoretto pur di arrivare a fine mese. ”Nella fase iniziale di un percorso di questo tipo – assicura infatti la Cuffaro – si può arrivare agevolmente a risparmiare 700 euro in sette giorni”. E allora, libro e ricette alla mano, ecco i 9 passi chiave da rivedere nella nostra routine quotidiana.

risparmiare TAGLIO BOLLETTE E OTTIMIZZAZIONE RISORSE (famiglia di 4 persone, risparmio settimanale 35 euro)
Il risparmio più immediato è nel rapporto con chi ci eroga servizi: si risparmia scegliendo la bolletta via mail e il rid bancario o con i gruppi di acquisto per contrattare una tariffa migliore. Ma esistono anche trucchetti come le tapparelle abbassate con il sole, la cura dei caloriferi, un uso diverso di illuminazione ed elettrodomestici. Pc incluso.

risparmiare AUTO-PRODUZIONE e SPESA INTELLIGENTE (190 euro)
Sapevate che per far sparire quel terribile graffio sul prezioso scrittoio di famiglia basta una noce sgusciata (senza ricorrere al restauratore)? Dal pane al detersivo, tutto si può fare in casa, con notevole risparmio e regalando una seconda vita agli scarti. Persino i rimedi contro l’otite.

risparmiare RIPARAZIONI IN CASA (70 euro)
Contando quanto costa la sola chiamata di un idraulico o un tecnico del frigorifero, può essere una voce indispensabile. Lo stesso vale per la cura delle scarpre e del guardaroba. E in genere è solo questione di prevenzione.

REGALI FATTI IN CASA (20 euro)
A saperlo prima, per qualcuno sarebbe stato un Natale meno ”doloroso”, ma compleanni e ricorrenze sono sempre in agenda. Con il Fai da te si risparmia creando prodotti per la cura del corpo, giocattoli, persino guanti caldissimi da vecchi maglioni.

CURA DEI FIGLI (165 euro)
Secondo Federconsumatori mantenere un bimbo nel primo anno di vita può costare tra i 6 e i 14 mila euro. Un vero salasso al quale però si può porre rimedio privilegiando latte materno e omogeneizzati fatti in casa e puntando sulla condivisione, ad esempio della tata. Solo optando per i pannolini lavabili di stoffa si può arrivare a risparmiare 1.500 euro.

CURA DEGLI ANIMALI (10 euro)
Al pari dei figli, per loro solo il meglio. Ma in casa si può fare di tutto, dai biscotti (tra le spese più alte ogni mese) ai giochi, cucce e anche un trendissimo impermabile da un vecchio ombrello che non usiamo più.

RIDUZIONE ACQUISTI, RIFIUTI e RIUSO (60 euro)
Il presupposto è che il rifiuto migliore è quello non prodotto. E allora, negli acquisti sempre meglio ”sfuso” che nel packaging (si risparmia sul costo dell’imballaggio), usato su nuovo e soprattutto sfruttate l’esperienza altrui: sfruttate i forum per verificare efficacia di un prodotto o durata di un elettrodomestico.

RISPARMIARE COLTIVANDO (70 euro)
Dall’orto sul balcone al compostaggio casalingo: si guadagna in portafogli, gusto, genuinità e spesso si risparmia anche in palestra e sedute dall’analista.

ECO UFFICIO e MOBILITA’ (80 euro)
Dovendo trascorrervi in media 40 ore alla settimana, è bene che l’ufficio sia un luogo accogliente e ”risparmioso” almeno quanto casa. Prima accortezza, al bando tramezzini e tavole calde (che fanno male anche alla linea) ed evviva la ”schiscetta” preparata prima di uscire: in un anno la spesa passa in media da 1904 a 508 euro. Andare a lavoro in bici, poi, fa risparmiare sulla palestra. La macchina condivisa con un collega dimezza il costo del carburante. E costruirsi una postazione ergonomica, oltre che un diritto, è un’assicurazione contro problemi posturali e costosi ortopedici.(Fonte)




Circa l'autore:

Benvenuto/a in Altro Risparmio – Global Social Shopping mi chiamo Salvatore De Fazio…

Questa Opportunità è nata per migliorare la qualità della vita di tutti i suoi membri: prima di tutto ottenendo un decisivo risparmio sulla spesa quotidiana, le bollette e ogni genere di acquisto. Formando un vasto insieme di persone motivate e informate trasformiamo il semplice gesto dell’acquisto in una scelta di evoluzione personale e collettiva.

Aggiungi un commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.